Lavoro Federativo e d’Unificazione del Movimento Spiritico

“Lo Spiritismo è una questione di fondo; attribuire importanza alla forma sarebbe una puerilità indegna della grandezza del soggetto. Ecco perché i diversi Centri, che avranno in loro il vero animo dello Spiritismo, dovranno tendersi una mano fratema ed unirsi per combattere i loro nemici comuni: l’incredulità ed il fanatismo.”

Allan Kardec (Opere Postume – Costituzione dello Spiritismo – Punto VI)

Di cosa si tratta?

Il lavoro federativo e di unificazione del Movimento Spiritico è un’attività ed un mezzo, avente per obiettivo fortificare, facilitare, ampliare e perfezionare l’azione del Movimento Spiritico verso il suo scopo finale che è promuovere lo studio, la diffusione e la pratica della Dottrina Spiritica.

È il risultato dell’unione fraterna, solidale, volontaria, cosciente ed operativa degli spiritisti e delle Istituzioni Spiritiche, attraverso l’interscambio d’informazioni ed esperienze, l’aiuto reciproco ed il lavoro d’insieme.

È fondamentale per il rafforzamento, il miglioramento ed il progresso delle Istituzioni Spiritiche e per la correzione di eventuali scosta menti in rapporto alle direttive dottrinarie ed amministrative.

Cosa realizza?

Permette un contatto permanente tra i Gruppi, i Centri e le Società Spiritiche, garantendo cosi l’unione e !’integrazione fra gli stessi, e mette inoltre a loro disposizione suggerimenti, esperienze, lavori e programmi d’appoggio che possono essere utili alle varie attività delle Istituzioni stesse.

Organizza e convoca riunioni, incontri, corsi, simposi ed altri eventi, destinati al rinnovo e all’aggiornamento delle conoscenze dottrinarie ed operative, dei dirigenti e collaboratori spiritici, al fine di mirare all’ottimizzazione e all’accrescimento delle attività delle Istituzioni e, se necessario, creare nuovi fronti di azione e lavoro.

Prepara eventi destinati al pubblico in generale per la diffusione della Dottrina Spiriti ca, affinché lo Spiritismo sia sempre più conosciuto e correttamente praticato.

Come è strutturato?

È strutturato attraverso l’unione dei vari Gruppi, Centri o Società Spiritiche che, pur preservando totalmente la loro· autonomia e libertà d’azione, coniugando gli sforzi e sommando le esperienze, tendono al continuo rafforzamento e perfezionamento delle proprie attività e del Movimento Spiritico in generale.

I Gruppi, i Centri o le Società Spiritiche, unendosi, costituiscono le Istituzioni e gli Organi federativi, o d’unificazione, del Movimento Spiritico a livello locale, regionale o nazionale.

Le Istituzioni e gli Organi Federativi, o d’unificazione, del Movimento Spiritico a livello nazionale, costituiscono le Entità di unificazione del Movimento a livello’ mondiale, cioè, il Consejo Espirita Intemacional (Consiglio Spiritico Internazionale).

Direttrici del lavoro federativo e d’unificazione del Movimento Spiritico

  • Il lavoro federativo e d’unificazione del Movimento Spiritico, così come quello d’unione degli Spiritisti e delle Istituzioni Spiritiche, si basa sui principi della fratellanza, della solidarietà, della libertà e della responsabilità, così come preconizzati dalla Dottrina Spiritica.
  • E’ caratterizzato dall’offrire senza esigere compensi, dall’aiutare senza creare dipendenze, dall’esporre senza imporre risultati e dall’unire senza togliere iniziativa, preservando così i valori e le caratteristiche individuali, sia degli uomini, sia delle Istituzioni Spiritiche.
  • L’integrazione e la partecipazione delle Istituzioni Spiritiche alle attività federative e d’unificazione del Movimento Spiritico (sempre volontarie e coscienti), awengono a livello di pari uguaglianza, senza sudditanze, sempre rispettando e preservando l’indipendenza, l’autonomia e la libertà d’azione di cui ogni Istituzione dispone.  
  • Qualsiasi programma o materiale d’appoggio messo a disposizione delle Istituzioni Spiritiche, non ha obbligo d’utilizzo e, nell’ambito della propria libertà discrezionale, le Istituzioni potranno decidere se adottano o meno, anche parzialmente, o adattano in base alle proprie necessità e convenienze.
  • In tutte le attività federative e d’unificazione del Movimento Spiritico, dovrà sempre essere incoraggiato lo studio metodico, costante ed approfondito delle opere di Allan Kardec, che costituiscono la Codificazione Spiritica, mettendo in evidenza gli aspetti di base su cui poggia la Dottrina Spiritica.
  • Tutte le attività federative e di unificazione del Movimento Spiritico hanno per obiettivo principale quello di mettere alla portata ed al servizio di tutti, specialmente dei più umili (e quindi nella maniera più semplice e chiara possibile), il messaggio consolatore ed istruttivo della Dottrina Spiritica, attraverso lo studio, la preghiera ed il lavoro.
  • In tutte le attività federative e d’unificazione del Movimento Spiritico deve essere sempre preservato, a coloro che vi partecipano, il naturale diritto di pensare, creare e agire, come preconizzato dalla Dottrina Spiritica, basando, pur tuttavia, qualsiasi lavoro sulle opere della Codificazione di Kardec.

Missione degli Spiritisti 

” … Andate, dunque, e portate la parola divina ai grandi che la disdegneranno, ai sapienti che ne esigeranno la prova, ai piccoli ed ai semplici che l’accetteranno, perché è soprattutto fra i martiri del lavoro, questa espiazione terrestre, che troverete il fervore e la fede …

… Che la vostra falange si armi quindi di risoluzione e di coraggio! Al lavoro! ‘L’aratro è pronto, la terra attende: bisogna ararla.

Andate e ringraziate Dio del compito glorioso che vi ha affidato, ma pensate che fra i chiamati dello Spiritismo, molti si sono allontanati dalla retta via. Non deviate, dunque, dal giusto cammino e seguite la via della verità… “.

Erasto  (Il Vangelo secondo lo Spiritismo – cap. XX – punto 4)

Il Movimento Spiritico
Gruppi, Centri o Società Spiritiche
Lo Statuto

Annunci